Come la marea

Noi donne e le Maree

La Luna dice moltissimo a chi sa ascoltarla, anche dentro di se.
Noi donne abbiamo un rapporto privilegiato con questa meraviglia della natura e con i suoi cicli. Le maree sono 4 nel corso della giornata, come quattro sono le età del Femminino Sacro e quattro le fasi principali delle lunazioni.

Luna e Maree

Dei numeri del femminino parlo nei seguenti articoli:
Link 1
Link 2
E l’acqua può essere considerata come un bacino primordiale, è dall’acqua che nasce la vita quindi la luna svolge un importante compito, a livello sciamanico le profondità indicano la ricerca interiore, l’affrontare un Se da regolare e al quale non abbandonarsi sulla spinta di fattori esterni che ne deturpano la bellezza. L’acqua e le sue profondità sono anche connessi ad animali totem come il Delfino ad esempio, (Venere (ovvero Ishtar, ovvero la Dea Primigenia) prima di Zeus che lo rubò, infatti i patriarchi hanno rubato sempre dalla vera via, la prima e unica quella Sciamanica Femminile.

Poesia alle maree

Marea che sei in me
Che attraverso i numeri del sacro femminino mi indichi cose di me stessa in connessione con il tutto che rappresenti Furia e Madre
Ondeggiare e sotterrare
Fluire e arrestarsi
Mutare e rimanere in un anelito di grandezza che ci ricordi
Senza presunzione ma senza subire ne comandando
Non esiste perfezione ma ciclicità
Non esistono canoni per te ma un movimento anche impercettibile talvolta
Lo stesso che poi si riscontra dentro di se e che ci ricordi, Madre attraverso altre tue manifestazioni
Le Emozioni fluiscono e gli attimi diventano intensi
Senza aspettative e senza ritorsioni
Nessuna cultura a rimprovero
Nessun canone a restringere
Nessun condizionamento nel comportamento della Donna-Dea
Nulla nell’universo è scisso dalla persona, chi legge il blog sa che non sono una persona dogmatica ma penso che la natura (questo si) faccia parte di noi e che sciamanesimo significa anche imparare a curare aspetti di se stess@ al di fuori di qualcosa che esiste come imposizione e che magari trascinata nel tempo genera malattie anche serie, progressivamente poi sono arrivate ulteriori risposte studiando la Femminilità Sacra e lo Sciamanesimo per Lignaggio Femminile e questo ha contribuito a farmi avere un quadro su quello che definisco ancestrale, antico e unico ma senza imposizioni perché imporre la mia Via sarebbe sbagliato e chi impone ha alla base delle insicurezze, le mie sono cadute quindi non devo imporre nulla, solo parlarne per condividerla con chi vuole ascoltare e leggere.
Ma ancora devo dire che mi stupisco come le bambine ed i bambini quando mi giungono le conferme su ciò che recepisco in rapporto con la natura e con il nostro essere specie tra le altre, non ho infatti mai perso la mia gioia infantile, qualcosa anche questa, che mi riconnette con pezzetti di me stessa e con attributi della Dea, sia nella sua veste Oscura che Rischiarata. La Luna ha tanto da dire alle donne, come ce l’hanno gli elementi, e ognuno di essi porta a talune consapevolezze perché nessuna di noi è estranea alla Dea che è in se stessa, anche quando non la vede e non la riconosce non le è estranea.

 

Annunci