Messaggi e l’Io interiore

C’è l’arte che ha dei canoni precisi, dei modelli, che dice: “la realtà vige su tutto” e poi c’è l’arte sciamanica e dello sciamanesimo per linea femminile, quella che è comunicazione diretta, che estrapola dall’esterno e dall’interno figure, forme e simboli e senza elaborarli con canoni forniti di getto la imprime su un qualsivoglia supporto, come una grotta, o un pezzo di carta, o una pietra etc….

I disegni che vedrete a seguire sono i miei.

L’arte è stata per lunghi periodi il veicolo che ha mosso visioni, trance (transizioni), attimi, Energie e quant’altro.

Avevo dimenticato quanto fosse importante prendere una penna o una matita in mano e lasciare che i “messaggi” fluissero, tranquillamente per dire qualcosa, qualcosa che va interpretato ovviamente.

Nel libro Il risveglio della Dea, Vicky Noble dice alle persone che sono sue e suoi allievi di disegnare con la mano con la quale non fanno mai nulla e che quello che emergerà sarà un interiorità, almeno per come ho tradotto io l’approccio, un interiorità che però non esclude un esterno infatti potenzialmente ogni disegno può essere sciamanico e dire qualcosa dell’esterno e dell’interno in equilibrio insomma, io non ho fatto questi disegni con la mano sinistra ma li ho realizzati di getto e uno di questi è scaturito da una visione di due animali su un albero che formavano un cerchio in perenne movimento e poi venivano raggiunti da altri animali esterni a questo cerchio.

Poi c’è l’incubazione nell’acqua, acqua primordiale per me, una donna con gli artigli da lince, un gruppo di donne riunite e dei simboli ben precisi e infine altre due donne, una è una guerriera, l’altra è una donna-gufo.

Ho dato la mia interpretazione a queste incursioni artistiche scaturite dal mio Io interiore e dalla mia mente ovviamente ed ho compreso perché sono arrivate adesso a comunicarmi specifiche cose.

Annunci