Accumulo

Accumulo contro mutevolezza e passaggio, accumulo contro libertà e godimento degli attimi…
Accumulo come esercizio che rappresenta un vuoto a perdere quando si è convinti di trattenere… ma sono proiezioni quelle si stanno trattenendo, solo forme pensiero canalizzate e regolate dal concetto di controllo…
Si oggettivamente si riesce anche ad accumulare per chi ne fa una ragione di vita ma cosa resta delle cose accumulate? solo un vuoto a perdere… una perdita del Se in favore di una sistema di valori del tutto privo di estetica e di un significato positivo.
Il vento è mutevole, la pioggia scroscia via… il sole nasce e tramonta, la luna incarna aspetti della Dea e la terra è sinonimo di vita nella sua mutevolezza…. nel suo rimanere apparente immobile….

 

Nulla in realtà si accumula e tutto può essere distrutto… cambiare…. assumere forme inaspettate e piacevoli, ma altrettanto negative anche….
Acqua e Fuoco sono io… ogni attimo è colto per poi essere lasciato andare quando è il momento, restando ma senza accumuli solo per connotarlo di una luce specifica.
Una volta terminata questa tela anche lei sarà connotata di una luce, forse di più luci….
Lascio cadere il carminio a terra e poi ci metto le mani dentro, il senso del materico e l’Energia…
Il gioco che non ha finalità narcisistiche ma che torna alla sua natura…
Mi chiedi un “rosso bacio” e io decido di dartelo.
Sei qui e mi osservi con i tuoi occhi verdi, hai accompagnato il quadro e io sfioro i tuoi capelli perdendomi in un attimo di bellezza….

 

Mi ricordo l’ulivo e quel giorno nel quale sopra di esso ridevano a non finire, le lacrime cadevano sulle nostre guance e ci preparavamo a mettere il sale nella terrina bucata per poi adagiarci le olive colte…. il tempo non aveva spazio, lo spazio non aveva luogo e oggi torno a quello stato.
Poi arriva la luna, osservo le stelle e la notte non è fredda…. il tempo non ha più valore alcuno e l’emozione si sostituisce a qualunque pretesa, a qualunque proiezione e il quasi nero della notte accompagna la volpe che è solita venirci a far visita. Lo ha fatto allora e ci farà visita ancora osservandoci probabilmente….
Dormi fuori, tra i rumori della Madre, respira gli attimi e immergiti nella grandezza del tutto…. una lezione Nativa, un passaggio.
Attimi e accumulo…. opposti
A me restano quelle mani sporche di rosso, un rosso differente dai tuoi capelli e una bellezza che ho avuto il privilegio di godere.. ne gioisco sempre perché rappresenta un attimo senza tempo e senza spazio.
Annunci