Terra Mater Est

Ti ho incisa sulla mia pelle…. accompagnata dagli animali che mi rappresentano…
Chiedi di essere osservata….
Grondante sangue senza aver subito ferite
Osservanza reale delle cose, ovvero la Via Interiore
Una civetta che nella notte spicca il volo posandosi su un ramo e osservando fin quando la trance arriva e il viaggio comincia…
L’insondabile per molte e molti…
più chiavi d’accesso mai riconosciute in quanto tali
Matri linearismo
Gilania
Cogliere… raccogliere…. mettere a terra e attendere che il germoglio della tua vita Madre emerga
Danza… danza sempre! creatura della notte e del giorno… negli spazi infiniti che determini con la sola tua presenza o con la tua assenza….
Danza per la bellezza… danza per la gioia, per la vita… per la necessità atavica di sentirsi pulsione.. di sentirsi vibrazione ed emozione
Accoglienza e distruzione
Suono e silenzio
Il tutto.
Annunci