Energie e la loro dispersione

La Lotta

Citazione Bertold Brecht:
Ci sono uomini che lottano un giorno e sono bravi, altri che lottano un anno e sono più bravi, ci sono quelli che lottano più anni e sono ancora più bravi, però ci sono quelli che lottano tutta la vita: essi sono gli indispensabili.
Io aggiungo che chi cerca i nemici fuori di se forse non si è ben osservata-o allo specchio e la continua ricerca, spesso spasmodica, di tali nemici è un velo che copre il volto di chi non intende guardare.
L’energia delle persone si disperde e spesso in maniera incontrollata a causa di ripetizioni e forme pensiero ossessive, un concetto molto spesso sottolineato ma questa volta aggiungo che c’è qualcuno che non permette tale dispersione.
Le ragioni per velarsi possono essere molteplici ed è normale quando si soffre chiudersi, ma chiudersi all’ascolto altrui e cercare il nemico al di fuori delle situazioni individuali questa è una distorsione che spesso ha conseguenze negative anche su chi la applica come metodologia, senza che “i nemici individuati all’esterno” intervengano in alcun modo, una cosa su cui riflettere che ne anticipa un altra presente nel prossimo paragrafo.

Il Gioco

Vorrei invitare chi legge questo blog a pensare al concetto di gioco, a pensarci ed analizzarlo in maniera approfondita. Johan Huizinga sosteneva che la lotta fosse e sia una forma di gioco, il gioco stesso era collegabile, secondo Huizinga, al gioco degli animali solo che – io penso quindi l’opinione è del tutto personale – che gli animali e i bambini giochino per affermarsi e conoscere mentre gli adulti lo facciano per la supremazia e la competizione (patriarcato e capitalismo, controllo e potere individuale) e non ricercano altro nel gioco della lotta.
Le Energie come scrissi in precedenza, hanno molto a che fare con il concetto di gioco e anche di dispersione.
Vi rinnovo l’invito alla riflessione e per concludere vi riporto un altra frase che mi piace particolarmente:
Non essere altro se non te stesso – in un mondo che fa del suo meglio notte e giorno per renderti un altro – significa combattere la battaglia più ardua che un essere umano possa combattere; e non smettere mai di lottare.
(E. E. Cummings)

 

 

 

Annunci