Animali di Potere-Tecnica per contattarli

Animali Totemici o Animali di Potere

Cambia il nome ma la sostanza è sempre la stessa.
Oggi parlerò di una sola tecnica di meditazione utile a mettersi in contatto con il proprio Totem Animale.
Gli animali Totem rappresentano il potere che voi avete in voi stessi e che magari potreste anche far difficoltà a riconoscere.

Conoscere se Stess@-Sciamanesimo

Restiamo nel tema dell’animismo e dello sciamanesimo perché l’incontro con il proprio animale guida o totemico-di potere è un incontro sciamanico che presuppone una serie di pratiche atte a riconoscere qualcosa del se profondo, se non si parte da tale consapevolezza lo dico in maniera diretta non si può certamente incontrare il o i propri animali di potere. La famosa frase ormai diventata un refrain nel mio blog: Conosci te stess@ è utile anche in questo caso. Gli animali guida non sono altro che singoli aspetti di noi stess@ e se non vediamo delle parti di noi certamente gli animali che ci accompagnano non si mostreranno a noi….
Ma cosa significa conoscere se stesse e se stessi?
Questo è un tema che ho sollevato più volte nel mio blog pur essendo uno spazio inaugurato da poco tempo, in quasi ogni intervento inserito parlo di dispersione di energie, e connesso a tale tema vi è quello della capacità di scoprire se stess@.
Tornando alla domanda. Conoscere se stesse e se stessi significa:
  1. Decidere di analizzarsi nel sé profondo
  2. Far emergere traumi e affrontarli con una spada in mano come fossimo guerriere e guerrieri che devono proteggere la loro esistenza presente e quindi evolvere per non ricapitare in situazioni che possono generare ulteriori traumi
  3. Accettare che il dolore esiste e che bisogna crearsi degli anticorpi per combatterlo piuttosto che rinchiudersi dentro ad un guscio per evitarlo
  4. Comprendere che l’istinto spesso anticipa eventuali errori che si potrebbero compiere, e quindi dargli ascolto
  5. Imparare a disciplinare le forme pensiero per consentire all’istinto primordiale di guidarci senza che questo venga inficiato da pensieri postumi legati ai nostri benesseri e malesseri
Già queste cose pongono la questione dell’accettazione e – ancor prima – dell’incontro con il proprio animale di potere come qualcosa di non così semplice però non sfiduciatevi perché a seguire illustrerò un modo per non affrontarli in maniera completa tali punti, li consiglio di mio perché fa sempre bene affrontare se stess@ ma ovviamente ognuna-o di noi deve poterlo fare con i suoi tempi.
Non occorre quindi che conosciate completamente voi stess@ sarebbe impossibile in un tempo come 1 ora, 1 ora e mezza di meditazione, ma se ad esempio avete alcune situazioni insolute, già farle emergere vi aiuterà ad avvicinarvi al vostro o ai vostri animali totem per poi accorgervi che la specifica questione, o lo specifico sentimento analizzato è direttamente collegato al Potere dell’Animale o degli animali, quello è il canale giusto quindi per incontrarlo-i.

L’incontro

Breve premessa:
Ogni qual volta si intenta un operazione (che sia di canalizzazione delle energie, di meditazione e/o visualizzazione etc…) sono coinvolte specifiche energie e va sempre ricordato che queste possono essere disperse e che tali canalizzazioni delle stesse possono portare scompensi, per questo se non vi sentite centrate-i lasciate perdere ogni cosa, compresa una meditazione sciamanica per incontrare il o i vostri Totem Animali.
Fine della premessa.
Per prepararvi ad incontrare il vostro animale guida dovete eseguire un certo tipo di meditazione, a seguire la espongo per quella che è la mia esperienza al riguardo e per come io stessa ho conosciuto i miei animali di potere.
  • Rilassatevi e mettetevi in una posizione comoda
  • Non consentite a forme pensiero negative di intralciare la vostra meditazione
  • Non consentite alla vostra bramosia di conoscere l’animale o gli animali di potere di intralciare la vostra meditazione
  • Ora conta solo che vi rilassiate mantenendo un controllo vigile per il momento
  • Ascoltando il vostro respiro fate emergere quel qualcosa che ritenete essere un trauma, o relativo ad un momento rilevante della vostra vita, tutto ciò che ad esso è connesso (sentimenti, pensieri etc….) vi occorrerà a questo punto.
L’animale di potere ci fa osservare noi stess@ sotto un altra ottica, di conseguenza ribadisco, dobbiamo essere preparate-i ad affrontare anche cose che non vogliamo vedere di noi. Se non intendete fare ciò rimandate tale incontro.
  • Proseguite disciplinando tali forme pensiero e situazioni (la tecnica è quella del Discernimento del post già inserito da me su questo blog, link al post)
  • Arrivate-i a questo punto dovreste riuscire a visualizzare uno specifico ambiente, direttamente collegato al vostro animale di potere, ciò detto ricordatevi sempre che state incontrando qualcosa che è anche in voi, lo ribadisco, e che ogni animale può muoversi fornendovi anche informazioni su altri eventuali animali di potere che sono legati a voi per affinità specifiche.
Spiego quest’ultima parte riportando il mio esempio. Io ho degli animali di potere specifici in questo momento, questi possono cambiare o meno, magari potranno accompagnarmi nella mia intera esistenza, non lo so ancora ma uno di questi è andato verso un altro dei miei e mi ha fatto capire che sarebbe cambiato, come poi è avvenuto, questo lo dico per spiegare il punto precedente.
  • Fatto tutto ciò il vostro Totem Animale si presenterà a voi e non farete più fatica a riconoscerlo come qualcosa che fa parte di voi stess@.
Consiglio di prendervi il tempo necessario a tale esperienza sciamanica perché di questo si tratta, e se avete dubbi o domande sapete che potete contattarmi tranquillamente. Si tratta di una tecnica da me testata e con la quale ho conosciuto uno dei miei animali guida.
Annunci